INDIZIO:
La trama di Angélique

Lilith o Eva? Quale donna sei? Quale donna vuoi?

FAUST: ma quella chi è?
MEFISTOFELE: quella è Lilith
FAUST: Chi?
MEFISTOFELE: La prima moglie di Adamo,
Sta in guardia dai suoi bei capelli
Da quello splendore che solo la veste.
Fai che abbia avvinto un giovane con quelli,
E ce ne vuole prima che lo lasci.
(Johann Wolfgang von Goethe)

Per anni ci hanno raccontato che Adamo ed Eva sono i nostri progenitori e rappresentano la prima coppia. A quanto pare le cose non sono andate cosìLa prima compagna di Adamo non fu Eva, ma Lilith, che nella Cabala ebraica era la prima donna creata alla pari dell’uomo, la Grande Madre che non si assoggetta al maschile, una figura presente per la prima volta nelle antiche religioni mesopotamiche.
Lilith abbandonò il paradiso terrestre perché si rifiutò di obbedire al marito.
“Ella disse ‘Non starò sotto di te’, ed egli disse ‘E io non giacerò sotto di te, ma solo sopra. Per te è adatto stare solamente sotto, mentre io sono fatto per stare sopra”. Lilith abbandonò quindi il Paradiso di propria iniziativa, prima della caduta dell’uomo e non avendo toccato l’Albero della Conoscenza non fu condannata alla mortalità.
Successivamente Dio creò Eva da un fianco (la costola è una traduzione riduttiva) di Adamo che si sentiva solo nel paradiso terrestre. Lilith però riuscì a ritornare sotto forma di serpente per porgere a Eva il frutto della conoscenza (proibito, secondo i cristiani) e riaccese la passione nella donna per giungere poi alla procreazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nelle varie religioni e in epoche diverse a Lilith sono stati attribuiti culti e miti tutti più o meno volti a demonizzare la potenza dell’erotismo femminile: dai demoni e spiriti legati al vento e alla tempesta, al demone di distruzione e morte, al simbolo di lussuria e adulterio nell’ebraismo, fino a subire la dannazione totale nel cristianesimo che la vede come una figura notturna responsabile della morte dei bambini.

Le due figure di donna, Lilith ed Eva, sono in parte simboliche dell’universo femminile: da una parte abbiamo una folta schiera di donne che vivono in modo autonomo dall’elemento maschile, sono quelle che ‘vogliono qualcuno che sia in grado di correre con loro’, ma al contempo vogliono sentirsi libere di cavalcare a loro piacimento, a qualsiasi costo, sono le Lilith.

Dall’altra, ci sono moltissime donne che trovano la propria completezza e felicità in coppia e nella famiglia che hanno procreato e non vivono l’uomo come un elemento limitante al proprio essere, sono le Eva.

Mi sono interrogata a lungo sulla mia naturasono Lilith o Eva – per giungere ad una conclusione: sono entrambe, come dimostra il mio nome

Angélique DeVil

bitcoin bitcoin-donation Un piccolo pensiero per la mia Anima Libera?
Libera donazione in Bitcoins all'indirizzo: 126BzU7miMqyfJvVfHfya9s6b6TUk8VEMf

Lascia un Commento

Per aggiungere un tuo "filo" con un commento agli Indizi devi effettuare l'accesso.