INDIZIO:
La trama di Angélique

Ciò che distrugge le relazioni è il quadro di ‘come dovrebbe essere’

“What screws us up most in life, is the picture in our head of how it is supposed to be.”

Hai presente quando a un primo appuntamento con una persona che ti piace ti prefiguri la serata al ristorante che hai già scelto e prenotato, immagini come vuoi apparire ai suoi occhi, e fantastichi sul ‘dopo’, – casa mia o casa sua? – che forse è preferibile casa tua, un territorio che conosci e che hai già predisposto per il ‘grande momento’?

A quel punto gli sviluppi della serata sono due: se si svolge come nei tuoi piani, sarà di una noia infinita e vorrà dire che l’altra persona è totalmente priva di iniziativa. Se invece, cosa più probabile, la serata presenta degli scostamenti dal tuo programma – “Dopo cena, cosa ne dici di andare a sentire musica live in un locale che conosco?”  – ne sarai contrariato, deluso o semplicemente ansioso di portare a termine il tuo progetto aggirando quel fastidioso ‘fuori programma’. E intanto ti stai perdendo la serata, la compagnia dell’altro e…la vita reale!

Dating Couple

Rifletti: ti è mai capitato di uscire con qualcuno solo per l’istinto del momento, senza rifletterci, e di ritrovarvi improvvisamente avvinghiati in una tempesta di emozioni che non dipendono né dal luogo, né dai vestiti che indossi, né da alcuna premeditazione? Se lo hai provato difficilmente lo dimentichi.

Non esiste un ‘appuntamento giusto’, anzi a volte sarà proprio l’appuntamento ‘sbagliato’ a rivelarsi quello giusto, perché più autentico.

IMG_0086_1

Da quando ho realizzato che le emozioni più belle indelebili dentro di me appartengono ai momenti in cui ho avuto il coraggio di cancellare il ‘mio quadretto’ interiore perfetto, mi alleno ogni giorno per lasciarmi stupire dalla realtà e viverla intensamente.

Ascolto donne e uomini lamentarsi di relazioni fallimentari che si concludono con la frase “Lui (o Lei) non era come credevo”. O forse non erano come li avrebbero voluti nella loro idea, il ‘quadro personale’, dell’unione perfetta?

Non dico che sia facile, soprattutto in una società che ci propina l’immagine della donna o dell’uomo ideale, della coppia perfetta, della felicità eterna: ma occorre esercitarsi a sfumare i contorni del ‘quadro’ fino a farli sparire per accogliere la realtà e goderne.

Posso alleviare la maggior parte del dolore e della sofferenza sbarazzandomi dei ‘dovrebbe’ e aprendomi a ciò che mi si presenta.

Un pensiero è innocuo a meno che non vi crediamo: non sono i nostri pensieri ma l’attaccamento ad essi a provocarci sofferenza.

Il dolore ha origine nello spazio tra i nostri pensieri e la realtà.

Infine, non è detto che sappiamo precisamente cosa sia meglio per noi. Forzando un evento limito molte altre possibilità che potrebbero rivelarsi meravigliose e portarci ciò che cerchiamo

Le relazioni e la vita sono molto più semplici senza aspettative: impariamo a colorare fuori dai margini!

bitcoin bitcoin-donation Un piccolo pensiero per la mia Anima Libera?
Libera donazione in Bitcoins all'indirizzo: 126BzU7miMqyfJvVfHfya9s6b6TUk8VEMf

Lascia un Commento

Per aggiungere un tuo "filo" con un commento agli Indizi devi effettuare l'accesso.